PUNTATA 1 - FURTI D'IDENTITÀ E FRODI ONLINE: CONSAPEVOLEZZA E STRUMENTI PER LA DIFESA DELLE AZIENDE | 23 giugno

CLICCA QUI PER VEDERE O RIVEDERE LA PUNTATA

Il concetto di frode si è allargato e la necessità di proteggere gli accessi alle applicazioni web e mobile si verifica non solo in ottica consumer ma anche in un contesto “corporate” dove, anche a causa dell'attuale contesto emergenziale, i dipendenti si trovano ad accedere alle applicazioni aziendali da internet utilizzando anche device personali.

Le metodologie di frode diventano sempre più evolute e la maggior parte delle organizzazioni molto spesso introducono processi di autenticazione onerosi e impattanti negativamente la user experience.
Si dovrebbe invece lavorare su livelli intermedi creando un giusto bilanciamento tra sicurezza e soddisfazione dell'utente.

Dal momento che una frode è quasi sempre una questione di identità, prevenire e riconoscere una frode significa verificare l’identità digitale della persone che accedono al servizio riconoscendo gli utenti legittimi da quelli fraudolenti.

Durante la puntata si è approfondito come la soluzione IBM Trusteer aiuta tutte le organizzazioni che abbiano intrapreso un percorso di trasformazione digitale, a stabilire l'identità digitale degli utenti con una piattaforma altamente scalabile alimentata da tecnologie cognitive, ma anche da un team di analisti ed esperti che continuamente monitorizza le nuove minacce, per identificare la logica del crimine e aggiornare la soluzione.

Il servizio agisce come un layer trasparente, correlando eventi di phishing, malware e altri indicatori di rischio in un unico contesto in modalità 'frictionless' per l'utente.

PUNTATA 2 - IL WEB CHE INGANNA: COME PREVENIRE E GESTIRE LE FRODI | 13 luglio

CLICCA QUI PER VEDERE O RIVEDERE LA PUNTATA

In questo periodo le banche sono un’infrastruttura importante per favorire la ripartenza dopo il lockdown. In prima fila per l’erogazione di fondi e finanziamenti, le banche sono bersagliate dai banditi digitali con tool sofisticati e tecniche di ingegneria sociale. Secondo gli analisti gli attacchi sono aumentati fino al 300%.

L’obiettivo dei Trojan bancari o “banker” è sempre lo stesso: impossessarsi delle credenziali per poi operare liberamente sui nostri sistemi di online banking e di e-payment per sottrarci denaro. Le modalità però mutano di continuo e questo rende difficile la difesa. Un fenomeno da tenere sotto controllo, tanto da spingere Banca d’Italia e Ivass a promuovere un rafforzamento della sicurezza del sistema finanziario e assicurativo.

Questa puntata digital di Banche e Sicurezza 2020 è dedicata all’analisi dello scenario delle frodi a livello retail e corporate e alla descrizione dei trend rilevati sugli attacchi più dannosi, anche alla luce di quanto emerso durante l’emergenza Covid-19. Saranno esaminate le azioni messe in campo dalle banche e le contromisure da adottare per fronteggiare con efficacia il rischio delle frodi.

Nel corso della puntata, infine, saranno presentati i risultati della nuova edizione del Rapporto “Sicurezza e frodi informatiche in banca” realizzato dal CERTFin. Il report in formato digitale sarà successivamente distribuito a tutti i partecipanti.

PUNTATA 3 - LA SICUREZZA DEGLI ATM | 16 ottobre

CLICCA QUI PER VEDERE O RIVEDERE LA PUNTATA

L'emergenza sanitaria non ha interrotto le attività e gli interessi della criminalità verso le apparecchiature ATM. Ma le banche ne sono consapevoli e continuano ad investire diverse centinaia di milioni di euro ogni anno per innalzare i livelli di prevenzione.

Evidentemente serve pero' uno sforzo ancora più incisivo, bisogna elaborare una strategia basata su modelli di analisi del rischio, vanno colte le novità tecnologiche che offre il mercato, bisogna fare rete con gli altri settori esposti alla criminalità, serve un'alleanza strutturata con le Forze dell'ordine.

In questa puntata illustreremo tutto questo, dando evidenza e concretezza al concetto di sicurezza partecipata che da anni sta portando avanti OSSIF, il Centro di Ricerca dell'ABI sulla Sicurezza Anticrimine coinvolgendo banche, fornitori, Università e Autorità di Sicurezza.

PUNTATA 4 - PAGAMENTI DIGITALI, COMODITÀ VS SICUREZZA? | 22 ottobre

CLICCA QUI PER VEDERE O RIVEDERE LA PUNTATA

L’emergenza Covid-19 ha permesso a una larga parte della popolazione finora abituata al contante di prendere confidenza con le soluzioni di pagamento digitali, in particolare quelle contactless che hanno registrato un rilevante incremento in tutto il mondo. La velocità, l’assenza di contatto con il terminale dell’esercente e la possibilità di utilizzare anche il proprio smartphone per fare shopping possono essere fattori determinanti per aumentare la diffusione della moneta elettronica che in Italia è ancora lontana dai livello di utilizzo europei. Punto centrale è mantenere livelli di sicurezza elevati, una sfida che l’open banking sta rendendo sempre più complessa.

In questa puntata digital di Banche e Sicurezza 2020 faremo il punto sull’attuale livello di sicurezza nei pagamenti digitali nell’era della PSD2, alla luce della proroga dei termini per l’attuazione della Strong Customer Authentication al 31 dicembre 2020 previsti dalla direttiva per i pagamenti online con carte di pagamento, con un occhio anche alla GDPR per la tutela dei nostri dati.


PUNTATA 5 - EU REDFIN PROJECT FINAL EVENT | 16 DICEMBRE

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE

Readiness Enhancement for the Defence of Financial Sector (REDFin) is an EU financed project aimed at strengthening the defences of the European banking and financial sector through the definition of innovative methods of analysis and prevention of IT risks. 
The project is now entering in the final phase and we are excited to announce the results in a virtual event scheduled on December 16 from 10:00 to 13:00 (CET). 
Leading speakers from organizations like European Commission, European Banking Federation, European Central Bank, Bank of Italy, Poste Italiane, Intesa Sanpaolo have been invited.